Del Monte Coppa Italia. Buzzelli “La finale dello scorso anno? E’ come una cicatrice”. Shavrak “Dobbiamo giocare la nostra miglior pallavolo”

A quasi 24 ore dal fischio di inizio della gara valevole per i quarti di finale di Del Monte Coppa Italia, sale l’attesa, soprattutto tra i tifosi. Nel pomeriggio i biancazzurri, sotto la guida di coach Montagnani e del suo assistant coach Martilotti, hanno effettuato un allenamento tecnico al palasport dell’Olivo. Con l’occasione abbiamo raccolto le dichiarazioni di due dei nostri protagonisti, Pierlorenzo Buzzelli e Dmitriy Shavrak, che sentono molto questa partita.

Pierlorenzo Buzzelli. “Siena anche quest’anno ha fatto un mercato sontuoso presentandosi ai nastri di partenza di questa A2 con un’altra corazzata, a mio avviso anche più forte della passata stagione. Servirà la massima attenzione per limitare la loro potenza in battuta e in attacco.
La finale dello scorso anno? È come una cicatrice ormai, c’è il rammarico e la rabbia di non averla potuta giocare alla pari a causa dell’infortunio del nostro palleggiatore. La stessa sensazione la avverto nei nostri tifosi, che come noi, penso avrebbero meritato quella coppa. Domani però sarà diverso, giocheremo una partita “vera”, daremo il 110% e poi…che vinca il migliore.”

Dmitriy Shavrak. ” E’ sempre difficile giocare contro Siena, è una squadra forte, con giocatori di livello e che è sempre tra le favorite in campionato. Per noi è come una seconda occasione, dopo aver perso la finale a Bologna senza aver potuto giocare al completo. Dobbiamo star tranquilli e giocare la nostra miglior pallavolo, fare il nostro gioco e pensare a far bene le nostre cose. Loro hanno appena cambiato allenatore e sicuramente hanno bisogno di riscatto. Il nostro valore aggiunto sarà la tifoseria, La Bolgia è come se fosse in campo con noi, renderanno sicuramente il PalaMalè un posto caloroso.”

Nei giorni scorsi, con la collaborazione dell’Ufficio Stampa dell’Emma Villas Siena, siam riusciti a raccogliere la dichiarazione di uno dei loro giocatori.

Filippo Vedovotto. “Noi, anche dopo questo cambio di guida tecnica, abbiamo voglia di dare una svolta alla nostra stagione. Vogliamo fare una bella prestazione anche per rispetto del nostro nuovo allenatore Juan Manuel Cichello. La partita di Coppa Italia contro Tuscania è un test di assoluto valore, anche considerando che è una sfida ad eliminazione diretta che vale l’accesso alla semifinale di questa competizione. Tuscania è prima nel suo girone, giocherà in casa e magari ha anche più da perdere rispetto a noi che abbiamo vissuto un periodo tribolato in questo avvio di stagione. Li abbiamo sconfitti nella finale della scorsa Coppa Italia alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno e credo che saranno agguerriti alla ricerca di una rivincita. Il fattore campo è importantissimo, loro in casa hanno sempre vinto quest’anno e sappiamo quanto sia caldo quel palazzetto e quanto sia difficile giocare lì. Si tratta di una formazione difficile da sconfiggere, noi cercheremo di giocare la nostra migliore pallavolo”

Dania Spinosi, Giancarlo Guerra – Ufficio Stampa Tuscania Volley

Condividi:

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *