Categoria: Archivio News

Primo tie-break della stagione, Cernic e compagni conquistano due punti contro gli azzurrini del Club Italia

Sotto gli occhi del CT della Nazionale Maschile Gianlorenzo Blengini, i ragazzi di coach Montagnani arrivano al primo tie-break della stagione dopo 10 partite e conquistano due punti.

I padroni di casa, allenati da Monica Cresta, scendono in campo con la diagonale Salsi-Motzo, Cortesia e Russo centrali, Gardini e Recine schiacciatori e Federici libero.  Dall’altra parte della rete Tuscania schiera Pedron-Mochalski, Cernic e Shavrak martelli, Piscopo e Calonico centrali e Bonami libero.

CRONACA

Primo set inizia a rilento la gara con entrambe le formazioni che sbagliano battute in serie. L’equilibrio viene rotto sul 18-16, per il Club Italia, con un cambio under  a muro di Mosca sul palleggiatore Salsi. Il finale del parziale vede un muro su Shavrak, il quarto nel set, 25-21.

Nel secondo, i biancazzurri feriti dal risultato del primo parziale, iniziano ad entrare in ritmo con il cambio palla ed a tenere il pallino del gioco saldamente nelle proprie mani. Si sono viste giocate migliori da ambe due le parti con azioni lunghe e spettacolari. Il finale di set vede la capolista rimettere in parità la partita sull’1-1.

Nel terzo set, parte subito forte Tuscania che monetizza il lavoro muro difesa concretizzando i contrattacchi vincenti con Cernic e Mochalski. Proprio l’opposto americano con un lungo turno in battuta scava un gap incolmabile per gli azzurrini (14-23). Nel finale di set, Montagnani trova modo di far rifiatare Cernic, inserendo Buzzelli.

Quando ormai la partita sembrava in mano ai nostri ragazzi, il Club Italia decide di forzare ulteriormente la battuta mandando in tilt la ricezione di Cernic. Montagnani ripropone il cambio con Buzzelli ma gli azzurrini mantengono il vantaggio di 4 lunghezze fino alla fase finale del set. A seguito di alcuni errori consecutivi, Tuscania si riporta a ridosso fino al 24-23, rimonta però vanificata da un errore in battuta di Mochalski.

Primo tie-break della stagione per i tuscanesi, Mochalski inizia il quinto parziale come ha finito il precedente, con un altro servizio sul nastro. I successivi turni in battuta di Cernic e Calonico consentono a Tuscania di guadagnare un piccolo break 3-6 che però i federali prontamente recuperano, 6 pari. Da qui parte un punto a punto fino al 12 pari, quando un errore in attacco del Club Italia regala il doppio vantaggio a Tuscania, 12-14. Un grossolano errore in battuta di Shavrak annulla il primo match point, ma alla seconda occasione capitan Cernic non si fa pregare e complice un’invasione a muro dei romani confermata dal videocheck, chiude la gara sul 13-15.

DICHIARAZIONI

Alfredo Walter Martilotti. “Sapevamo prima della gara che questa partita era tutt’altro che scontata, durante la settimana avevamo lavorato molto sulla battuta float, che è una delle loro armi migliori, e così infatti è stato. Nei set in cui il Club Italia ci ha messo in difficoltà molto è venuto dalla battuta. Tutto sommato una buona vittoria, conquistata su un campo insidioso ed in virtù degli altri risultati di giornata possiamo ritenerci soddisfatti.”

DURATA SET: 28′, 26′, 28′, 26′, 20′.

Arbitri: De Sensi, Giorgianni

Club Italia CRAI-Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 2-3 (25-21, 22-25, 15-25, 25-23, 13-15) 
Club Italia: Gardini 14, Cortesia 10, Motzo 16, Recine 17, Russo 11, Salsi 3, Federici (L). Mosca 1, Baciocco. Ne: Stefani, Panciocco, Sperotto, Rondoni (L), Cantagalli. All. Cresta
Tuscania: Calonico 7, Pedron 1, Mochalski 18, Cernic 12, Shavrak 18, Piscopo 9, Bonami (L). Festi 1, Buzzelli 4, Sorgente. Ne: Della Rosa, Cro, Seveglievich. All. Montagnani

Dania Spinosi, Giancarlo Guerra – Ufficio Stampa Tuscania Volley

Condividi:

Undicesima di regular season. Seveglievich “Non poteva esserci inizio migliore”. Recine “Ho sempre sognato da piccolo di arrivare in serie A”

Siamo al giro di boa, finisce la fase di andata di questa regular season 2017/2018. Per l’undicesima giornata di serie A2 UnipolSai del girone bianco, domenica alle 18.00, scenderemo in campo al palazzetto C.S. Aeronautica Militare di Bracciano (RM),  affronteremo gli azzurrini del Club Italia Crai Roma. Per l’occasione abbiamo raccolto le dichiarazioni dei protagonisti.

Nicolò Seveglievich. “Per me è la prima esperienza in serie A e non poteva esserci inizio migliore, primi in classifica e la consapevolezza di poter migliorare ancora. Sono orgoglioso di lottare e sudare ogni giorno con un gruppo molto affiatato dentro e fuori dal campo da gioco. Per un giovane come me è uno stimolo costante a dare sempre il massimo, inoltre la società ed il pubblico ci danno un ulteriore spinta per cercare di superare i nostri limiti ed arrivare più in alto possibile. Questa domenica andremo a Roma contro il Club Italia Crai Roma, una squadra molto giovane con un ottimo staff tecnico che ha dimostrato di aver voglia di vincere e di saper lottare con tutti. Abbiamo giocato qualche amichevole con loro e dovremo far prevalere la nostra esperienza in campo per portare a casa la partita sapendo che nessun risultato è scontato”.

Francesco Recine. “Abbiamo una settimana di allenamenti molto tosti per prepararci al meglio a questo match, Tuscania è una squadra con un alto grado tecnico e che sta facendo un campionato di altissimo livello. Noi cercheremo il più possibile di mettergli i bastoni fra le ruote e di dare il massimo per esprimere la nostra migliore pallavolo. Per me è il primo anno in serie A, fin da bambino ho sognato di giocare ad alto livello. Sono abituato a dare il massimo in allenamento, non tirarmi indietro in nessuna sfida, punto a fare il meglio possibile in campo”.

Ringraziamo Matteo Bocchia dell’Ufficio Stampa della Federazione Italiana Pallavolo per la collaborazione.

Dania Spinosi, Giancarlo Guerra – Ufficio Stampa Tuscania Volley

Condividi:

Ultima giornata di andata. Appuntamento con gli azzurrini del Club Italia Crai Roma

Giro di boa, questo weekend termina il girone di andata di regular season di serie A2 UnipolSai. Domenica 19 novembre alle ore 18.00 i nostri biancazzurri saranno impegnati con i giovani federali del Club Italia Crai Roma. Un match che, guardando la classifica, si può pensare sia agevole per Cernic e compagni ma bisogna prestare massima attenzione agli azzurrini che stanno dimostrando di avere buone carte da giocare. Sarà possibile seguire la gara tramite lo streaming della web tv di Lega Volley Channel.

QUI TUSCANIA. Dopo la vittoria di sabato sera contro i piemontesi della VBC Mondovì, coach Montagnani ha concesso qualche giorno libero per recuperare le forze fisiche e mentali. Rientrati in palestra, la squadra si è allenata duramente per preparare al meglio il match con la compagine federale e iniziare a lavorare  in previsione dei prossimi impegni. Al termine di questa giornata di campionato si definirà il tabellone completo della Coppa Italia, con tutti i vari accopiamenti, e  conosceremo l’avversaria che affronteremo nei quarti di Coppa Italia in programma mercoledì 29 novembre alle ore 20.30.

GLI AVVERSARI. Nel corso di questa stagione abbiamo già potuto apprezzare i giovani azzurrini, allenati da Monica Cresta, grazie a tre allenamenti congiunti. Un team formato da ragazzi di interessare nazionale tra i 16 ed i 20 anni, con nomi anche importanti, che riportano alla memoria anni gloriosi della pallavolo italiana. Tra le fila federali troviamo nomi del calibro di Francesco Recine (figlio di Stefano, attuale direttore tecnico della Sir Safety Perugia e campione degli anni 70-80), Diego Cantagalli (figlio di Luca ‘bazooka’, considerato uno dei più forti schiacciatori della storia della pallavolo mondiale e membro di quella Nazionale Italiana della Generazione di Fenomeni) e Davide Gardini (figlio di Andrea, primo italiano ad entrare nella Volleyball Hall of Fame di Holyoke e centrale simbolo della nazionale della Generazioni di Fenomeni). Oltre ai nomi illustri, son da tener d’occhio i due centrali, Russo e Cortesia, che si son dimostrati interessanti giocatori a centro rete.

GLI ARBITRI. La gara sarà diretta dalla coppia arbitrale formata dal lamentino Danilo De Sensi e Giorgianni Giovanni dalla provincia di Messina.

Dania Spinosi, Giancarlo Guerra – Ufficio Stampa Tuscania Volley

Condividi: