Archivio NewsNews

Tuscania le prova tutte, ma il match va a Cantù

Pubblicato il

Continua la striscia negativa della Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania che torna da Cantù senza aver raccolto nessun punto. La squadra di coach Vincenzo Nacci riesce almeno nella parte iniziale a mettere in difficoltà gli avversari che riescono però alla fine a rispondere con soluzioni efficaci ai vari cambiamenti tattici messi in campo dagli ospiti.

La novità De Marchi, unitosi al gruppo solo in settimana, non riesce per il momento a dare i frutti sperati mentre l’assenza dei centrali titolari pesa eccome sull’economia del match.

Cantù si presenta in campo con Baratti al palleggio, Santangelo opposto, Cominetti e Preti in banda, Monguzzi e Robbiati centrali, Butti libero.

Coach Nacci risponde con Soli in regia, Osmanovic opposto, Panciocco e Formela schiacciatori, Fall e Cappelletti al centro, Sorgente libero.

L’esordio di De Marchi, che poi rimarrà in formazione per il resto dell’incontro, è a metà del primo set al posto di Osmanovic, con Panciocco a fare l’opposto.

A parte un prolungato equilibrio iniziale, i padroni di casa trovano in Santangelo, particolarmente efficace dei nove metri, e in capitan Monguzzi due veri trascinatori. Nacci le prova davvero tutte cercando di mischiare le carte in tavola ma la Libertas Cantù è davvero in ottimo spolvero e in un’ora e dieci fa sua l’intera posta in palio.

POOL LIBERTAS CANTU’ – MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA 3/0

(25-19, 25-21, 25-18)

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti 1, Santangelo 17, Preti 15, Cominetti 11, Monguzzi 10, Robbiati 5, Butti (L1), Alberini. NE: Suraci, Gasparini, Danielli, Frattini, Pellegrinelli, Rudi (L2). All: Cominetti, 2°all: Redaelli (battute vincenti 9, battute sbagliate 6, muri 9).

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Soli, Osmanovic 5, Panciocco 11, Formela 12, Fall 4, Cappelletti 3, Sorgente (L1), Piedepalumbo, Buzzelli 2, De Marchi 5. N.E.: Gentilini (L2). All: Nacci, 2°all: Russo (battute vincenti 3, battute sbagliate 9, muri 1).

Arbitri: Walter Stancati (Cosenza) e Giovanni Ciacci (Palermo)

Ufficio Stampa: Giancarlo Guerra – Foto: Libertas Cantù

Condividi: