Categoria: Archivio News

Tuscania non molla ma il match va a Castellana

Deve ancora una volta rimandare l’appuntamento con la vittoria la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania Volley che trova sulla sua strada una Materdomini davvero in palla e ben determinata a riportarsi nelle zone che contano della classifica. Nella terza giornata di ritorno del girone Blu della serie A2 Credem Banca la formazione allenata da Vincenzo Nacci si presenta in campo con Soli palleggiatore, capitan Buzzelli opposto, Formela e Panciocco schiacciatori, Osmanovic e Ball centrali, Sorgente libero. I padroni di casa rispondono con Longo in regia opposto a Cazzaniga, capitan Fiore e Bertoli in banda, Gargiulo e Patriarca al centro, Battista libero. Stesso copione per tutti e tre i set con punto a punto nelle fasi iniziali e break decisivi dei padroni di casa nelle fasi centrali con Tuscania che tuttavia non molla rimanendo fino alla fine in partita.

Cazzaniga con 16 punti si conferma ancora una volta top scorer dell’incontro.

TABELLINO

Materdominivolley.it Castellana Grotte – Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 3-0

25-20 (23’), 25-21 (21’), 25-20 (25’)

Castellana Grotte: Longo 1, Fiore 9, Gargiulo 7, Cazzaniga 16, Bertoli 4, Patriarca 4, Battista (L), Di Carlo, Campana, Mazzon. ne Floris, Pilotto, Primavera. All. Castellano, II all. Castiglia, scout Pastore.

Tuscania Volley: Soli, Formela 11, Osmanovic 2, Buzzelli 7, Panciocco 11, Fall 6, Sorgente (L), Cappelletti, Piedepalumbo. ne Gentilini, Ragoni. All. Nacci, II all. Russo, scout Barbanti.

Arbitri: Maurizio Nicolazzo di Catanzaro, Marco Colucci di Matera

Ufficio stampa: Giancarlo Guerra

Foto: Luca Laici

Condividi:

A Castellana Grotte per “strappare” punti

Trasferta pugliese per la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania Volley che domani sera alle 18 sarà in campo a Castellana Grotte (Ba) per la terza giornata di ritorno della serie A2 Credem Banca. Dopo essere riusciti domenica scorsa a smuovere la classifica, conquistando un punto prezioso contro Pordenone, i ragazzi di Vincenzo Nacci hanno lavorato sodo in settimana, completando il recupero di alcuni degli infortunati e, soprattutto, affinando sempre più le intese con i nuovi arrivati.

“Siamo molto carichi per questa partita anche se sarà difficile, perché loro sono una squadra ostica e hanno varie individualità importanti come quella di Cazzaniga -è il commento di Marco Rocco Panciocco. Anche se con qualche problemino fisico noi vogliamo andare a Castellana per strappare punti e lottare su ogni palla. Non sarà facile ma se giochiamo come sappiamo fare riusciremo sicuramente a portare a casa un buon risultato”.

All’andata finì 2/3 per gli ospiti con i padroni di casa che dopo aver rimontato lo 0/2 iniziale persero 11/15 a tie-break. Protagonisti della partita furono allora Roberto Cazzaniga, top scorer del match con 31 punti, e Matteo Bertoli che ne mise a segno 23. Lo stesso Bertoli che ora Konrad Formela e compagni si ritroveranno ad affrontare come avversario essendo passato da qualche settimana proprio alla Materdominivolley. Un altro ex dell’incontro sarà Riccardo Mazzon, fino allo scorso anno alla corte della squadra del presidente Pieri.

Grazie alla vittoria ottenuta al PalaMalè i pugliesi, protagonisti fino ad allora di un inizio di stagione davvero super, raggiunsero la terza posizione in classifica. Situazione completamente cambiata ora. I ragazzi di Maurizio Castellano viaggiano a metà classifica e nelle ultime cinque gare hanno rimediato ben quattro sconfitte, con un’unica vittoria due giornate fa nel derby con Taviano.

Questa la probabile formazione degli avversari: Longo in regia, Cazzaniga opposto, Fiore e Bertoli schiacciatori, Gargiulo e Patriarca al centro, Battista libero.

A dirigere l’incontro del PalaGrotte i signori Maurizio Nicolazzo e Marco Colucci. Diretta Lega Volley Channel.

Ufficio stampa: Giancarlo Guerra

Foto: Luca Laici

Condividi:

La Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania torna a muovere la classifica

Ancora una sconfitta per la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania che al PalaMalè di Viterbo perde, seppur ai vantaggi, lo scontro salvezza con Tinet Wines Prata di Pordenone nella seconda di ritorno della serie A2 Credem Banca.
Vincnezo Nacci ritrova Fabi al centro e conferma capitan Buzzelli nello starting six. Coach Sturam decide di partire da subito con lo svedese Link in posto quattro.
Il Tuscania scende in campo con Soli al palleggio, Buzzelli opposto, Panciocco e Formela schiacciatori, Fall e Fabi centrali e Sorgente libero.
Tinet Prata così in campo: Calderan in palleggio, Link opposto, Bortolozzo e Tassan centrali, Deltchev e Marinelli schiacciatori, Lelli libero.
CRONACA
Primo set – Break iniziale del Tuscania che prova subito l’allungo 4/1. Cartellino verde per Formela che ammette il tocco a muro 7/5. Ace di Bara Fall e per i padroni di casa è massimo vantaggio 12/8. Link chiude a proprio favore uno scambio prolungato dopo che Tuscania ha sprecato due contrattacco 12/10. L’ace di Link e il muro di Bortolozzo su capitan Buzzelli e Prata si porta in parità 12/12. Nacci ferma il tempo. Al rientro, Panciocco mette fuori, Nacci ricorre alle riprese. Il video-check che dà ragione agli arbitri 12/13. Ancora Paciocco mette fuori, altro video-check chiesto da Tuscania: le riprese confermano la decisione arbitrale 12/14. Link mette a terra il 13/16, secondo time-out chiesto da Tuscania. Al rientro capitan Buzzelli mette fuori. Doppio cambio Tuscania, Ugo Buzzelli per Soli e Osmanovic per Pierlorenzo Buzzelli 13/17. Prata allunga, Nacci chiude i cambi 19/23. Ace di Tassan ed è primo set point per i pratensi. La pipe dello stesso Tassan chiude il primo parziale 19/25.
Secondo set – Si inizia alla stregua del primo parziale con Tuscania che trova subito il break 4/0. Pipe di Formela che chiude un lungo scambio 6/1. Sturam richiama i suoi in panchina. Alla ripresa Link mette a terra un attacco 6/2. La pipe di Formela finisce sul muro, Nacci chiama il primo time-out del set 8/7. Al rientro, Osmanovic buca il muro avversario 9/7. Ace di Fabi e Tuscania prova di nuovo l’allungo 12/8. Muro vincente di Osmanovic, Sturam richiama i suoi in panchina 14/9. Al rientro, ancora l’opposto bianco azzurro mette a terra il 15/9. Muro vincente di Bara Fall, massimo vantaggio Tuscania 16/9. Doppio cambio Prata, fuori Link e Calderan, dentro Della Corte e Bonante 18/11. Ancora un cambio tra le fila degli ospiti, esce Deltchev per Saraceni 18/12. Osmanovic c’è, vantaggio + 6 Tuscania 20/14. Link e Calderan di nuovo in campo. Fabi sbaglia dai nove metri, Tuscania ricorre al video-check: la palla è dentro 22/16. Formela trova le mani del muro 23/16. Osmanovic incontenibile, 24/17, primi set point Tuscania. Ancora Osmanovic 25/17. Parità
Terzo set – Il parziale inzia all’insegna dell’equilibrio. Attacco vincente di Panciocco e ace di Formela, Sturam ricorre alle riprese, che però danno ragione agli arbitri 6/4. Muro vincente di Panciocco, Tuscania prova a scappare 7/4. Sturam chiama il time-out. Gli ospiti reclamano un doppio tocco, il primo arbitro estrae il cartellino giallo. Due attacchi vincenti di Link e Prata accorcia 9/7. Nel Tuscania fuori Soli per Ugo Buzzelli 10/7. Osmanovic mette a terra il 12/8, Sturam chiama il suo secondo time-out. Al rientro Marinelli trova il mani fuori del muro 12/9. Osmanovic vincente, ancora massimo vantaggio Tuscania 16/11. Cambio nel Prata, fuori Calderan per Della Corte. Muro vincente su Formela, Nacci ricorre al primo time-out 21/19. Al rientro lo stesso Formela trova un mani fuori 22/19. Marinelli mette fuori il 23/19. Attacco vincente di Panciocco ed è primo set point Tuscania 24/19. Doppio tocco di Calderan e Tuscania si aggiudica il terzo parziale 25/19.
Quarto set – Parte forte Prata 0/3, Nacci chiama subito il time-out. Al rientro Formela trova il mani fuori 1/3. Primo tempo di Tassan gli ospiti provano a scappare 1/6. Ace di Bara Fall, Tuscania accorcia 5/7. Si va avanti punto a punto con gli ospiti che mantengono il vantaggio 9/13. Scambio prolungato in favore di Prata per invasione di Formela, Nacci chiama il video-check che però dà ragione al secondo arbitro 9/14. Alla ripresa del gioco, Osmanovic trova il mani fuori del muro 10/14. Tuscania non approfitta dei contrattacco, Prata prende il largo 10/17, Nacci ferma per la seconda volta il tempo. Al rientro è ancora Bortolozzo che mette a terra 10/18. Panciocco fuori misura 12/20. Cambio Tuscania, Pierlorenzo Buzzelli per Soli e Ugo Buzzelli per Osmanovic. Mani fuori di Saraceni 13/23. Fuori Panciocco per Cappelletti. Capitan Buzzelli mette fuori, Nacci ricorre al video-check per tocco al muro, che non c’è: set point Prata 24/13. Il muro su Perlorenzo Buzzelli chiude il quarto parziale in favore degli ospiti 13/25. Si va al tie-break.
Quinto set – Si parte punto a punto fino al cambio campo con gli ospiti in vantaggio 7/8. Al rientro in campo Saraceni mette a terra il 7/9. Time out chiesto da Tuscania 7/10. Al rientro, capitan Buzzelli prende al posto di Osmanovic. Mani fuori di Formela 8/10. Pancicco mette fuori 8/12. Muro vincente di Fabi su Saraceni 10/12. Attacco vincente di Link 10/13. Panciocco trova per due volte il mani fuori 12/13, Sturam ferma il tempo. Fuori Soli per Cappelletti nel Tuscania. Marinelli mette a terra il 12/14, match point Prata. Time out di Nacci. Torna Soli. Tassan sbaglia dai nove metri 13/14. Link trova il mani fuori del muro e consegna ai suoi set e partita 13/15.
MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA 2
TINET GORI WINES PRATA DI PORDENONE 3
(19/25 – 25/17 – 25/19 – 13/25 – 13/15)
Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania: Panciocco 17, Osmanovic 22, Soli, Formela 17, Fall 8, Fabi 7, Buzzelli P. 2, libero: Sorgente, Gentilini, Cappelletti, Buzzelli U. All. Vincenzo Nacci.
Tinet Gori Wines Prata di Pordenone: Della Corte 1, Calderan 1, Radin, Bonante, Corazza, Tassan 11, Marinelli 23, Saraceni 5, Lelli (L), Marini, Cecutti, Bortolozzo 10, Link 26, Deltchev 5. All: Sturam
Arbitri: Sergio Pecoraro e Giovanni Giorgianni
MVP: Michele Marinelli
Durata: 27′, 25′, 26′, 21′, 17

Ufficio Stampa: Giancarlo Guerra
Foto: Luca Laici

Condividi: